Cinema dal mondo – 28a edizione

Cinema dal mondo – 28a edizione

17 novembre – 22 dicembre 2021

Scarica la locandina

 

28a edizione Cinema dal Mondo

Ed è di nuovo Cinema dal mondo! La 27a edizione, prevista l’anno scorso ma poi annullata per la seconda ondata covid, è stata ripresa questa primavera e ha fatto registrare un’affluenza al di là di ogni aspettativa: la gente, a digiuno di buon cinema in sala da troppo tempo, si è messa pazientemente in fila con le mascherine per lasciare i propri dati e occupare i posti distanziati. Ora che i cinema possono essere riempiti, con l’unica condizione di esibire un pass valido, ci è sembrato giusto proporre la 28a edizione nella sua collocazione abituale, alla fine dell’anno civile.

Sono ben 18 i film che siamo lieti di presentare a Bellinzona, Locarno, Mendrisio e Lugano, molti dei quali in prima visione ticinese, provenienti dall’Asia, dall’Africa, dall’America latina e dall’Europa dell’Est. Come sempre ogni cineclub ha fatto le proprie scelte in piena autonomia, riempiendo le date a propria disposizione con i film che preferiva.

Come si distribuiscono sul mappamondo i 18 film? 5 nel continente africano (Algeria, Tunisia, Ciad, Costa d’Avorio, Repubblica Centrafricana), 5 nell’Europa dell’Est (Ungheria, Slovacchia, Polonia, Bosnia e, forzando un po’ le cose, Grecia), altri 5 in una vasta zona dell’Asia che possiamo considerare Medio Oriente (Turchia, Georgia, Israele, Siria e dintorni, Afghanistan), 3 in America latina (Messico, Paraguay, Patagonia). Questa volta manca l’Estremo Oriente, il che è da un lato assai sorprendente, dato che le produzioni di certi paesi (Cina, Giappone, Corea del Sud…) sono fra le più interessanti del panorama mondiale. Ma d’altra parte la distribuzione nel nostro paese di film recenti provenienti da queste regioni (la nostra selezione si è limitata agli anni 2019-2021) è inspiegabilmente molto lacunosa. E le nostre ridotte disponibilità finanziarie non ci permettono di far arrivare dall’estero certi film che vorremmo, adeguatamente sottotitolati. Sarà, speriamo, per le prossime edizioni.

Comunque questa marcatura geografica non deve trarre in inganno. Non esistono caratteristiche tematiche o stilistiche in grado di accomunare i film africani o quelli sudamericani. Esistono solo degli autori e delle autrici (7 dei 18 film sono realizzati da donne!) che, pur conoscendo a fondo il loro paese, affrontano tematiche diverse e sviluppano una loro personale concezione del linguaggio cinematografico. La maggior parte dei film che proponiamo ha avuto la sua prima nei festival internazionali più importanti, molti hanno vinto dei premi, ma poi faticano a trovare una distribuzione soddisfacente, sia nel proprio paese sia in Occidente. E la Svizzera italiana, da questo punto di vista, non si può certo dire che sia all’avanguardia. Quindi il nostro invito, come sempre, è quello di non lasciarsi scappare questa ghiotta occasione.

Michele Dell’Ambrogio

Circolo del cinema Bellinzona

 

 

Mercoledì 17 novembre, 20.45

MIDNIGHT TRAVELER di Hassan Fazili

USA/GB/Canada/Qatar 2019

v.o. farsi/pashtu/inglese, st. it, 88’

 

Mercoledì 24 novembre, 20.45

143, RUE DU DESERT di Hassen Ferhani

Algeria/Francia/Qatar 2019

v.o. algerino/francese/inglese, st. f, 100’

 

Mercoledì 1 dicembre, 20.45

PREPARATIONS TO BE TOGETHER FOR AN UNKNOWN PERIOD OF TIME di Lili Horvát

Ungheria 2020

v.o. ungherese, st. it, 95’

 

Mercoledì 15 dicembre, 20.45

GHOSTS di Azra Deniz Okyay

Turchia/Francia/Qatar 2020

v.o. turco, st. it, 90’

 

Mercoledì 22 dicembre, 20.45

THE MAN WHO SOLD HIS SKIN di Kaouther Ben Ania

Tunisia/Francia/Germania/Belgio/Svezia 2020

v.o. arabo/francese/inglese, st. it, 104’

 

 

 

 

Prev project